Imprenditoria femminile: contributi a fondo perduto dalla Regione Veneto

Con Deliberazione della Giunta Regionale N. 1258 del 08/08/2017, pubblicata sul BUR N. 77 del 11/08/2017, la Regione Veneto ha approvato il Bando per l’erogazione di contributi alle PMI a prevalente partecipazione femminile per l’anno 2017.
Il Bando è stato emanato al fine di incentivare e consolidare l’imprenditoria femminile in Veneto stante la bassa percentuale di imprese femminili presenti sul territorio, il 19,71% del totale delle imprese venete, rispetto alla media nazionale che si attesta sul 21,76%.
A tal fine sono stati quindi destinati € 815.256,17 delle risorse disponibili nel Fondo Unico Regionale per lo sviluppo economico e per le attività produttive di cui all’art. 55 della Legge Regionale 13 Aprile 2001 n. 11.
Il Bando prevede la concessione di contributi a fondo perduto, in regime de minimis , in misura pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione di interventi di importo non inferiore a € 20.000 e non superiori a € 150.000.
Ecco nel dettaglio cosa prevede il bando.
SOGGETTI DESTINATARI: micro, piccole e medie imprese (PMI), come definite dalla Raccomandazione della Commissione 6 maggio 2003, n. 2003/361/CE dei settori dell’artigianato, industria, commercio e servizi che rientrano in una delle seguenti tipologie:
– imprese individuali di cui sono titolari donne residenti nel Veneto da almeno due anni;
– Società, anche di tipo cooperativo, i cui soci e organi di amministrazione sono costituiti per almeno due terzi da donne residenti nel Veneto da almeno due anni e nelle quali il capitale sociale è per almeno il 51% di proprietà di donne.
SPESE AMMISSIBILI: sono ammissibili le spese relative all’acquisto di beni materiali ed immateriali rientranti nelle seguenti categorie:
– macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature ed arredi nuovi di fabbrica;
– Spese di progettazione, direzione lavori e collaudo connesse ad opere murarie ;
– Mezzi di trasporto ad uso interno od esterno, ad esclusivo uso aziendale, con l’esclusione delle autovetture;
– Opere edili, murarie e di impiantistica;
– Programmi informatici.
TIPOLOGIA DI CONTRIBUTO : l’agevolazione consiste in un contributo pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione dell’intervento nel limite massimo di € 45.000 (pari al 30% di € 150.000) e con un minimo di € 6.000 (pari al 30% di € 20.000).
TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE: le domande vanno presentate esclusivamente via PEC utilizzando gli appositi modelli a partire dalle ore 10.00 del 06 novembre 2017 e fino alle ore 18.00 del 16 novembre 2017.
Tutta la modulistica, il bando e il Decreto della Giunta Regionale sono disponibili sul sito della Regione Veneto www.regione.veneto.it

(Visited 621 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *