Telefoni aziendali: la disciplina della deducibilità e detraibilità

La disciplina della deducibilità dei costi relativi alle apparecchiature terminali per il servizio radiomobile pubblico terrestre, ovvero i telefoni cellulari, è regolata dall’articolo 102, comma 9 del TUIR per i redditi di impresa, e dall’articolo 54, comma 3-bis del TUIR per i redditi derivanti dall’esercizio di attività artistiche e professionali.
Per i soggetti che esercitano attività di impresa e per i liberi professionisti, la deducibilità delle spese telefoniche ai fini delle imposte sui redditi è fissata in misura dell’80% sia per quanto riguarda la telefonia cellulare che la telefonia fissa. La medesima percentuale si applica non solo per le spese relative al traffico telefonico ma anche per le quote di ammortamento, i canoni di locazione finanziaria o di noleggio e le spese di impiego e manutenzione delle apparecchiature terminali per i servizi di telecomunicazione elettronica ad uso pubblico.
Tale limite non vale, in quanto sono integralmente deducibili, per le imprese di autotrasporto e per le apparecchiature terminali per la comunicazione che, proprio per specificità tecniche, possono essere utilizzate se non per attività esclusivamente imprenditoriali (come specificato dalla Risoluzione 320/E del 2008).
La legge di Stabilità 2017 (Legge 232/2016) ha previsto anche per l’acquisto di apparecchiature telefoniche la possibilità di effettuare il cd. Superammortamento, ovvero la possibilità di imputare a livello fiscale il costo di acquisto maggiorato del 40%. In tal caso quindi la deducibilità dei costi di ammortamento è l’80% del 140% del costo sostenuto.
Riassumendo quindi:
SOGGETTI                                 TELEFONIA FISSA                                    TELEFONIA MOBILE
Imprese                                                       80%                                                                  80%
Lavoratori Autonomi                               80%                                                                   80%
Autotrasportatori (1)                              100%                                                                100%
(1) Nel limite di 1 apparecchio per ciascun veicolo utilizzato per il trasposto merci. Le spese dei telefoni eccedenti il numero dei veicoli utilizzati, sono deducibili all’80%.

Ai fini IVA , la detraibilità dell’imposta è soggetta alle disposizioni dell’articolo 19-bis , comma 1, lettera g) del DPR 633/72 e la percentuale di detraibilità varia a seconda dell’utilizzo del bene/servizio acquistato nell’esercizio dell’attività di impresa o di arte e professione, applicando il principio di inerenza.
In caso di utilizzo esclusivo del bene/servizio per fini aziendali la detraibilità dell’IVA è prevista in misura del 100%; nel caso invece di utilizzo promiscuo è possibile detrarre il 50% dell’IVA o una percentuale diversa previa dimostrazione della stessa. Nel caso della telefonia fissa si presume la totale inerenza e pertanto la detraibilità IVA è integrale.

(Visited 121 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *