Bonus verde in arrivo nel 2018: la detrazione per abbellire giardini e balconi

E’ una delle nuove detrazioni previste con il DDL della Legge di Bilancio 2018, il cd “Bonus verde”.
Si tratta di una detrazione del 36% dall’imposta sui redditi, fino ad un massimo di 5.000 € e ripartibile in 10 anni, per la sistemazione a verde di aree scoperte pertinenziali di unità immobiliari private, di qualsiasi tipologia come giardini, terrazze e balconi. Il limite di spesa è riferito a ciascuna unità immobiliare e non alla persona fisica (se una persona possiede quindi più immobili, può beneficiare della detrazione fino ad un massimo di spesa di € 5.000 per unità immobiliare).
Gli interventi oggetto dell’agevolazione possono riguardare:
– la “sistemazione a verde” di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi;
– La realizzazione di coperture a verde e giardini pensili;
– La messa a dimora di piante e arbusti.
La detrazione spetta anche per le spese sostenute sulle parti comuni degli edifici condominiali. In tale ipotesi la detrazione spetta al singolo condomino nel limite della quota a lui imputabile e a condizione che la stessa sia stata effettivamente versata al condominio entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi.
I pagamenti, come già avviene per tutte le agevolazioni fiscali che riguardano gli immobili, dovranno avvenire mediante l’utilizzo di strumenti che prevedono la tracciabilità delle operazioni.

(Visited 220 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *