Regime forfettario e lavoro dipendente

La Legge di Bilancio 2019, che ha innalzato il limite dei ricavi per i contribuenti in regime forfettario portandoli a 65.000€ annui per tutte le attività, ha altresì eliminato la causa ostativa che impediva l’accesso al regime per coloro che avevano un reddito da lavoro dipendente superiore a 30.000€ annui.

Ora il nuovo disposto normativo prevede che “non possono adottare il regime forfettario coloro che nel biennio precedente erano assunti come dipendenti o collaboratori ed intendono svolgere attività di impresa o professionale in maniera prevalente nei confronti del precedente datore di lavoro”.

Tale causa ostativa fa quindi riferimento all’attività esercitata “prevalentemente” nei confronti del precedente datore di lavoro. L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che il requisito di prevalenza viene verificato solo al termine del periodo di imposta.  Per “prevalenza” si intende che i ricavi conseguiti e i compensi percepiti nell’anno nei confronti del precedente datore di lavoro siano superiori al 50%.

Da rilevare inoltre che la causa ostativa non opera qualora il contribuente percepiva sia redditi da lavoro dipendente sia redditi da lavoro autonomo nei confronti del medesimo datore di lavoro prima dell’entrata in vigore della Legge di Bilancio 2019.

Anche ai praticanti o tirocinanti , ovvero coloro che aprono la partita iva forfettaria a seguito del periodo di pratica obbligatoria ai fini dell’esercizio di arti e professioni, è consentito l’accesso al regime forfettario pur lavorando con carattere di prevalenza nei confronti del soggetto per il quale è stato svolto il periodo di pratica obbligatoria.

La concomitanza di redditi da lavoro dipendente e di lavoro autonomo con regime forfettario consente inoltre di poter usufruire dei vantaggi del regime forfettario senza perdere le detrazioni e deduzione IRPEF. Inoltre le due tipologie di reddito non vengono cumulate tra loro.

(Visited 9 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *